Amelia: Comunità Incontro Onlus e Associazione Salvadanaio della Salute di Amelia donano un ecografo polmonare al distretto sanitario locale della USL Umbria 2 per i medici USCA

La Comunità Incontro Onlus da sempre è al fianco delle autorità sanitarie per garantire assistenza e servizi in convenzione con il SSN, per la cura delle patologie da dipendenze. In particolare sul territorio è costante il dialogo con la USL Umbria 2 e durante i lunghi mesi dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 il rapporto si è rafforzato, grazie all’impegno della Comunità e alla disponibilità della USL Umbria 2 che ha consentito alla struttura terapeutica di Amelia di promuovere alcune campagne di prevenzione gratuita rivolte alla popolazione.  Proprio in virtù di questa stretta collaborazione e nell’ambito delle molteplici attività di solidarietà che ne caratterizzano la mission, la Comunità Incontro Onlus  ha donato alla USL Umbria 2 un ecografo polmonare da destinare agli ambulatori del distretto sanitario di Amelia – al Servizio di Unità  Speciali di Continuità Assistenziale ( USCA)  Si tratta di uno strumento diagnostico fondamentale, soprattutto in questa fase di pandemia non ancora conclusa , che consente di identificare tempestivamente le malattie polmonari e di intervenire in fase di prevenzione. Alla donazione ha contribuito fortemente anche l’Associazione Salvadanaio della Salute di Amelia da sempre attiva sul territorio amerino con progetti di volontariato e solidarietà.

La cerimonia di consegna si è svolta lunedi 7 giugno a Molino Silla alla presenza del Direttore della USL Umbria 2 Massimo De Fino, della direttrice sanitaria Simona Bianchi, del direttore del distretto socio sanitario di Amelia Giorgio Sensini, del capostruttura della Comunità Incontro Onlus Giampaolo Nicolasi, del Presidente della Comunità Incontro Giuseppe Lorefice e del Presidente dell’Associazione Salvadanaio della Salute di Amelia, Alessandro Miliacca.  Presente anche la Sindaca di Amelia Laura Pernazza ed il personale medico del distretto sanitario locale che ha instancabilmente operato sul campo nei difficili mesi della pandemia.

Nel corso dell’emergenza sanitaria, la Comunità Incontro ha dato vita ad una serie di campagne di prevenzione gratuite che hanno consentito di sottoporre a screening rapidi gran parte della popolazione con l’obiettivo di tutelare la salute e di contribuire concretamente a contenere i contagi. Oltre duemila i test rapidi somministrati. Ora che la coda pandemica sembra consolidarsi, la solidarietà non finisce: pur mettendo sempre a disposizione i propri spazi per test rapidi e tamponi, la Comunità prosegue il suo cammino solidale donando strumenti diagnostici determinanti per monitorare la salute, in sinergia con le altre realtà associative locali come in questo caso, l’Associazione Salvadanaio della Salute di Amelia che tanto ha fatto e sta facendo per il territorio.

Alla Comunità Incontro Onlus e all’Associazione Salvadanaio il ringraziamento e il plauso della Usl Umbria 2

Nel corso della cerimonia, il direttore generale della Usl Umbria 2 Massimo De Fino e il direttore del distretto di Narni e Amelia Giorgio Sensini hanno rivolto un sentito ringraziamento alla Comunità Incontro e all’associazione Salvadanaio della Salute per l’ennesima testimonianza di generosità, impegno e vicinanza più volte manifestata nel corso di questa lunga emergenza pandemica a supporto degli operatori sanitari e dei servizi territoriali aziendali.