LA COMUNITA’ INCONTRO ONLUS E’ ACCREDITATA CON LA REGIONE UMBRIA E CONVENZIONATA CON IL SSN

Alla Comunità Incontro Molino Silla di Amelia Raphael Gualazzi ha acceso il Natale con la musica, linguaggio universale che veicola energia

Un grande applauso dei ragazzi ospiti ha accolto l’arrivo di Raphael Gualazzi all’auditorium della Comunità Incontro Molino Silla di Amelia. A fare gli onori di casa Giampaolo Nicolasi, responsabile di struttura della Comunità Incontro. “Abbiamo molto apprezzato – sottolinea Nicolasi – che Gualazzi  ha accettato il nostro invito e che ha dedicato  del tempo alla nostra struttura ”.

Dopo i saluti Gualazzi per rompere il ghiaccio si è messo subito al pianoforte ed ha salutato i ragazzi con la sua musica improvvisando con classici della tradizione blues e jazz. L’entusiasmo dei ragazzi ospiti non si  è fatto attendere soprattutto  quando ha cantato i brani “L’estate di John Wayne” e “Sai”. Dopo La sua performance l’artista ha raccontato ai ragazzi la sua storia e perché ha scelto la musica. Inoltre ha risposto a tutte le domande dei ragazzi sottolineando che “La  musica è un linguaggio universale che veicola energia”. Prima di congedarsi ha regalato ai ragazzi il brano “Imagine” di John Lennon.

Poi il cantautore ha acceso le luminarie e l’immenso albero che sovrasta l’agorà,  cuore pulsante del centro di Silla. Raphael  è tra gli artisti più talentuosi della scena musicale italiana contemporanea. Cantautore e pianista, ha pubblicato 4 dischi di  successo che l’hanno visto esibirsi in una serie di concerti in tutta Italia e non solo, adesso tra una tappa e l’altra del suo “Love life peace tour”, l’artista è riuscito a dedicare del tempo ai ragazzi ospiti della Comunità Incontro promettendo loro che tornerà a trovarli con la sua musica per un concerto.

Per la Comunità Incontro questo che si sta avvicinando è un periodo molto importante perché l’atmosfera che si respira a Silla è magica. Tutta la comunità vive nel ricordo di  don Pierino che amava tantissimo le feste e sapeva trasformare tutta la Comunità in un luogo caldo e pieno di amore pronto ad ospitare le famiglie dei ragazzi provenienti da tutta Italia.