Chi aiutiamo


La Comunità Incontro Onlus è una libera associazione senza scopo di lucro, fondata da Don Pierino Gelmini e che opera dal 1963 nel trattamento delle addiction. La riabilitazione basata sull’ergoterapia permette il trattamento delle dipendenze sia da sostanza sia comportamentali al di là della gravità con cui si manifestano. Il lavoro consente di recuperare un contatto più adeguato e concreto con la realtà. La vita comunitaria induce un ritmo di vita regolare in un ambiente protetto in grado di facilitare non solo la riflessione su di sé ma anche le relazioni interpersonali sane, elementi che sono alla base delle possibilità di recupero.

La dipendenza da sostanza viene accolta e gestita con strumenti calibrati in base alla severità con cui il problema si manifesta. L’Equipe multidisciplinare si avvale di strumenti ergo terapici, psicoterapeutici individuali e di gruppo, farmacologici e riabilitativi mirati.

L’area assistenziale si occupa inoltre di costruire una rete che permetta agli utenti di avere punti di riferimento sul territorio, interventi mirati alla risoluzione delle problematiche familiari e quando necessario viene fornito una spazio per il sostegno alla genitorialità.

Accogliamo persone con problemi di alcol dipendenza anche associata al fenomeno del poliabuso, del binge drinking e delle nuove modalità di “sballo” giovanile.

Vengono trattate diverse tipologie di G.A.P.:

  1. Patologici/non Patologici, che necessitano di un intervento riabilitativo;
  2. Ansioso/depressivi, per i quali è anche previsto un monitoraggio Specialistico;
  3. Antisociali/psichiatrici, in cui il soggetto necessita in aggiunta di una presa in carico specialistica per la problematica psichiatrica concomitante.

La Comunità accoglie inoltre persone adolescenti e adulte che presentano problematiche legate alle nuove forme di dipendenza comportamentale quali la dipendenza da internet, ritiro sociale e cyberbullismo. Modelli di intervento innovativo vengono applicati grazie alla presenza di professionisti specificatamente formati su queste tematiche.

Utenti in regime di misura alternativa alla detenzione (detenzione domiciliare D.D, arresti domiciliari ARD, affidamenti sociali AFS, lavori socialmente utili LSU e messe alla prova) sono ospitati dalla Comunità prevedendo momenti di approfondimento specifici per la loro condizione. Su richiesta dei detenuti l’equipe multidisciplinare si reca presso le case circondariali per effettuare colloqui motivazionali con gli interessati.

Ad oggi la Comunità Incontro Onlus, per garantire la presa in carico di queste problematiche, si è evoluta in una struttura residenziale che svolge le proprie attività così suddivise nelle tre aree accreditate e convenzionate:

  • Area pedagogica riabilitativa: a regime residenziale per utenti che, pur assumendo sostanze di abuso, non necessitano di un intervento psicofarmacologico specialistico per la problematica di addiction.
  • Area terapeutica riabilitativa: a regime residenziale per utenti che assumono sostanze d’abuso e necessitano di un intervento specialistico basato sull’uso di terapie sostitutive, volte a favorire l’equilibrio psicofisico degli ospiti.
  • Area doppia diagnosi: a regime residenziale per utenti che presentano una problematica di dipendenza associata ad una concomitante diagnosi psichiatrica, doppia diagnosi. Per questi ospiti si propone un trattamento psicofarmacologico in aggiunta agli interventi specifici per l’Addiction.