RAPHAEL GUALAZZI ACCENDE IL NATALE

Per dare il via al periodo natalizio, la Comunità Incontro Onlus di Amelia (TR) Giovedi 7 Dicembre alle ore 16.30 ospiterà l’Artista Raphael Gualazzi, che incontrerà i ragazzi residenti e insieme a loro accenderà le luminarie natalizie e l’immenso albero che sovrasta “l’agorà” il cuore pulsante del centro di Molino Silla.

Raphael, tra gli Artisti più talentuosi della scena musicale italiana contemporanea, dopo una lunga gavetta si è imposto all’attenzione del grande pubblico con la vittoria al Festival di Sanremo Giovani nel 2011, per poi tornarci svariate volte da protagonista.

Cantautore e pianista, ha pubblicato quattro dischi di  successo che l’hanno visto esibirsi in una serie di innumerevoli concerti in tutta Italia e non solo, adesso tra una tappa e l’altra del suo ”Love Life Peace” tour, l’Artista ha accettato con grande entusiasmo l’invito dei ragazzi della Comunità Incontro e sarà ben felice di accendere il Natale di Molino Silla insieme a loro.

Il responsabile della struttura Giampaolo Nicolasi afferma ”che la Comunità,  luogo di perdono e di rinascita, prosegue e tramanda fedelmente la nobile missione di Don Pierino, insegnando i suoi valori e principi e permettendo a chi ha sbagliato con stili di vita dissoluti di avere una seconda opportunità dalla vita, da cogliere con umiltà dando importanza alle piccole cose.”

Per questo motivo siamo grati a Raphael per avere dedicato un po’ del suo tempo ai tanti giovani che sono qui ospiti e che sono stati meno fortunati di lui.

Questo che si sta avvicinando è un periodo molto importante per noi perché con l’arrivo del Santo Natale l’atmosfera che si respira a Silla è magica: viviamo nel ricordo del nostro Don Pierino che amava tantissimo le feste e sapeva trasformare tutta la Comunità in luogo caldo e pieno di amore pronto ad ospitare le famiglie dei ragazzi provenienti da tutta Italia. Il tema che abbiamo scelto di celebrare quest’anno prende il nome di “ACCOGLIAMO LA VITA”: varcando la porta di Molino Silla gli uomini e le donne che hanno perso fiducia e speranza nelle loro capacità, si aprono di nuovo alla vita e passo dopo passo, con impegno e dedizione ma soprattutto con l’amore per loro stessi e per i loro cari, rinascono e riaccolgono la loro vita per farla tornare a vibrare di emozioni vere”.